Forum

La Voce corre di ruga in ruga ......
Oggi è sabato 17 aprile 2021, 11:30

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 15 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: casa e libertà
MessaggioInviato: sabato 9 febbraio 2013, 20:49 
Ma no, cosa dite? La casa e la proprietà privata, sono retaggio del passato e della demagogia! Pensate al sogno...un paese libero dai populismi della mentalità fascista, arroccata su una pretesa di diritto di sacralità della proprietà degli immobili, è giunta finalmente l'ora della rivoluzione comunista, il comitato dirigente, farà il bene delle masse, e l'esproprio e la collettivizzazione dei beni è necessaria, per estirpare la pretesa fascista di sentirsi "PADRONI" solo perché si ha pagato, spinti dalla cupidigia, di POSSEDERE. Sarà un onore per voi, masse piene di stupide bugie, il partito, vi rieducherà e capirete quali meraviglie vi attendono, in un paese moderno, dove la tolleranza e l'accoglienza per gli stranieri, saranno promossi, senza fobie per i diversi, nelle nuove scuole, si insegnerà ai bambini, che non esistono padri o madri, maschi o femmine! Tutti dovranno fare un percorso di crescita, sperimentando, provando, potranno crescere senza pregiudizi, etero, omosessuali, transgender, animalsessuali. Che meraviglia, da ogni parte del mondo, arriveranno nuove culture nuove lingue, una nuova storia si affaccia, una nuova era, senza grette tradizioni! La vera libertà , libertà dai pregiudizi del passato, dalla meschinità delle origini fasciste, di quello schifoso tempo in cui, gli italiani si sono macchiati di quelle ideologie che infarcivano le menti di concetti squallidi come italianità , origini storiche, indipendenza, autarchia, patria. L'assurda pretesa, di batter moneta e difendere i confini nazionali, come nel Medioevo . Si ma tutto questo sta per finire! Giornalisti, magistrati, esponenti della cultura, dello spettacolo, tutti gli illuminati stanno lavorando per la realizzazione, di questo sogno... Con tutti i mezzi, leciti o meno. Votate, votate! votate chiunque , basta che non votiate per il vecchio, per le destre, pittosto votate Giannino, semmai non votate. Ricordate il sogno!


Segnala il messaggio
Top
  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: casa e libertà
MessaggioInviato: domenica 10 febbraio 2013, 8:22 
pinco ha scritto:
Ma no, cosa dite? La casa e la proprietà privata, sono retaggio del passato e della demagogia! Pensate al sogno...un paese libero dai populismi della mentalità fascista, arroccata su una pretesa di diritto di sacralità della proprietà degli immobili, è giunta finalmente l'ora della rivoluzione comunista, il comitato dirigente, farà il bene delle masse, e l'esproprio e la collettivizzazione dei beni è necessaria, per estirpare la pretesa fascista di sentirsi "PADRONI" solo perché si ha pagato, spinti dalla cupidigia, di POSSEDERE. Sarà un onore per voi, masse piene di stupide bugie, il partito, vi rieducherà e capirete quali meraviglie vi attendono, in un paese moderno, dove la tolleranza e l'accoglienza per gli stranieri, saranno promossi, senza fobie per i diversi, nelle nuove scuole, si insegnerà ai bambini, che non esistono padri o madri, maschi o femmine! Tutti dovranno fare un percorso di crescita, sperimentando, provando, potranno crescere senza pregiudizi, etero, omosessuali, transgender, animalsessuali. Che meraviglia, da ogni parte del mondo, arriveranno nuove culture nuove lingue, una nuova storia si affaccia, una nuova era, senza grette tradizioni! La vera libertà , libertà dai pregiudizi del passato, dalla meschinità delle origini fasciste, di quello schifoso tempo in cui, gli italiani si sono macchiati di quelle ideologie che infarcivano le menti di concetti squallidi come italianità , origini storiche, indipendenza, autarchia, patria. L'assurda pretesa, di batter moneta e difendere i confini nazionali, come nel Medioevo . Si ma tutto questo sta per finire! Giornalisti, magistrati, esponenti della cultura, dello spettacolo, tutti gli illuminati stanno lavorando per la realizzazione, di questo sogno... Con tutti i mezzi, leciti o meno. Votate, votate! votate chiunque , basta che non votiate per il vecchio, per le destre, pittosto votate Giannino, semmai non votate. Ricordate il sogno!


il sogno che si è trasformato in incubo ed è durato un ventennio

adesso che coi ventenni ci siamo tolti lo sfizio diciamo basta e votiamo

ma il problema caso mai è per chi votare, non tutti sono ottimisti da dare ancora credito alla politica che ci hanno portato a questo livello di degrado ed ha permesso ad un dittatore di sgovernare per 20 lunghissimi e tremendi anni fino allo sfinimento delle classi medio basse portando invece ricchiezza a quelle che già ricche lo erano

ecco do ragione a te di votare chiunque escluso il massimo responsabile che ha ridotto l'italia e gli italiani ad una penosa macchietta

però detto onestamente occorre dotarsi di un naso che non percepisce più odori perchè la puzza che emana oggi la politica è insopportabile

tutti promettono dopo averci massacrato di tasse, parlano di voto utile e vorrebbero condizionare le nostre idee con lo spauracchio che torni il dittatore, senza però avere la capacità di contrastare i dittatori, dato che ci siamo cucciati il nano per un ventennio, come mussolini

mi chiedo quale sarebbe il risultato del mio voto utile quando poi il maggior partito a sinistra ha già fatto accordi con il centro , una volta alleato proprio con il dittatore?

allora un dubbio è lecito
se per esempio dò il mio voto al pd, questo poi lo divide con monti, ciò significherebbe che quanto fatto nel 2012 da monti è condivisibile, o no?
allora savè mi rivolgo a te
suggeriscimi quale possa essere una motivazione valida perchè cambi il mio voto per un partito che non rispecchia le mie idee e non condivide le mie aspettative, perchè nel qual ccaso il mio voto sarebbe utile solo a loro, ad alimentare lo spauracchio del ritorno del dittatore , la loro incapacità a contrastarlo, la vecchia politica che ti da qualcosina in cambio e si prende tutto anche i sogni e le speranze della gente

questo allora mi convince del contrarrio e il voto utile è quello dato a chi cerca di cambiare le cose, non mantenerle tali


Segnala il messaggio
Top
  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: casa e libertà
MessaggioInviato: lunedì 11 febbraio 2013, 10:18 
oretta ha scritto:

pinco ha scritto:
Ma no, cosa dite? La casa e la proprietà privata, sono retaggio del passato e della demagogia! Pensate al sogno...un paese libero dai populismi della mentalità fascista, arroccata su una pretesa di diritto di sacralità della proprietà degli immobili, è giunta finalmente l'ora della rivoluzione comunista, il comitato dirigente, farà il bene delle masse, e l'esproprio e la collettivizzazione dei beni è necessaria, per estirpare la pretesa fascista di sentirsi "PADRONI" solo perché si ha pagato, spinti dalla cupidigia, di POSSEDERE. Sarà un onore per voi, masse piene di stupide bugie, il partito, vi rieducherà e capirete quali meraviglie vi attendono, in un paese moderno, dove la tolleranza e l'accoglienza per gli stranieri, saranno promossi, senza fobie per i diversi, nelle nuove scuole, si insegnerà ai bambini, che non esistono padri o madri, maschi o femmine! Tutti dovranno fare un percorso di crescita, sperimentando, provando, potranno crescere senza pregiudizi, etero, omosessuali, transgender, animalsessuali. Che meraviglia, da ogni parte del mondo, arriveranno nuove culture nuove lingue, una nuova storia si affaccia, una nuova era, senza grette tradizioni! La vera libertà , libertà dai pregiudizi del passato, dalla meschinità delle origini fasciste, di quello schifoso tempo in cui, gli italiani si sono macchiati di quelle ideologie che infarcivano le menti di concetti squallidi come italianità , origini storiche, indipendenza, autarchia, patria. L'assurda pretesa, di batter moneta e difendere i confini nazionali, come nel Medioevo . Si ma tutto questo sta per finire! Giornalisti, magistrati, esponenti della cultura, dello spettacolo, tutti gli illuminati stanno lavorando per la realizzazione, di questo sogno... Con tutti i mezzi, leciti o meno. Votate, votate! votate chiunque , basta che non votiate per il vecchio, per le destre, pittosto votate Giannino, semmai non votate. Ricordate il sogno!


il sogno che si è trasformato in incubo ed è durato un ventennio

adesso che coi ventenni ci siamo tolti lo sfizio diciamo basta e votiamo

ma il problema caso mai è per chi votare, non tutti sono ottimisti da dare ancora credito alla politica che ci hanno portato a questo livello di degrado ed ha permesso ad un dittatore di sgovernare per 20 lunghissimi e tremendi anni fino allo sfinimento delle classi medio basse portando invece ricchiezza a quelle che già ricche lo erano

ecco do ragione a te di votare chiunque escluso il massimo responsabile che ha ridotto l'italia e gli italiani ad una penosa macchietta

però detto onestamente occorre dotarsi di un naso che non percepisce più odori perchè la puzza che emana oggi la politica è insopportabile

tutti promettono dopo averci massacrato di tasse, parlano di voto utile e vorrebbero condizionare le nostre idee con lo spauracchio che torni il dittatore, senza però avere la capacità di contrastare i dittatori, dato che ci siamo cucciati il nano per un ventennio, come mussolini

mi chiedo quale sarebbe il risultato del mio voto utile quando poi il maggior partito a sinistra ha già fatto accordi con il centro , una volta alleato proprio con il dittatore?

allora un dubbio è lecito
se per esempio dò il mio voto al pd, questo poi lo divide con monti, ciò significherebbe che quanto fatto nel 2012 da monti è condivisibile, o no?
allora savè mi rivolgo a te
suggeriscimi quale possa essere una motivazione valida perchè cambi il mio voto per un partito che non rispecchia le mie idee e non condivide le mie aspettative, perchè nel qual ccaso il mio voto sarebbe utile solo a loro, ad alimentare lo spauracchio del ritorno del dittatore , la loro incapacità a contrastarlo, la vecchia politica che ti da qualcosina in cambio e si prende tutto anche i sogni e le speranze della gente

questo allora mi convince del contrarrio e il voto utile è quello dato a chi cerca di cambiare le cose, non mantenerle tali



Egregio pinco pallino, o se preferisce anonimino di turno, quì l'unico retaggio del passato è chi ancora non ha capito le menzogne di una sciagura umana che, come il peggior televenditore, promette mari e monti al prezzo di una gita fuori porta: comprando na batteria di pentole (votando il mafiomassomignottbiscazzierwannamarchi), lei si porta a casa anche un servizio di stoviglie (rimborso IMU).
Un set di posate (eliminazione IMU).
Una macchinetta per il caffe (eliminazione IRAP).
Una bicicletta (elimanzione IRPEF).
Una TV (eliminazione TARSU).
Una radiosveglia (non aumento dell'IVA), e se telefona in fretta (se va' a votare presto) , un bel condono fiscale e un condono edilizio, ma anche l'amnistia, che se di passaggio viene sfruttatata anche dal grandissimo mafiomassomignottbiscazzierwannamarchi è solo un caso, non c'è malizia dentro, non si fidi dei comunistazzi brutti mangiabambini che le voglion espropriare la casa per darla a zingari, migranti e coppie di froci (mi scuso coi gay, è solo per scendere al livello infimo di alcuni ipo-dotati).

Ma piantatela, idioti, solo una mandria di pecorume può credere, dopo 19 anni, di cui più di dieci da premier, al grosso pezzo di mmmmmmmmerda più truccato di Moira Orfei (e mi scuso anche con la simpatica Moira).



Carissima Oretta, evidentemente tu, e tanti altri "compagni", non vi rendete conto di quale è l'emergenza del Paese, quale è la priorità della nostra incompleta Democrazia.

Noi (itaGlia) non siamo un paese normale, noi abbiamo 4 mafie ed una chiesa (le maiuscole a chi le merita) che, con metodi logicamente diversi, influenzano in modo evidente il vivere civile ed il semplice esercizio democratico del voto.

La nostra priorità attuale è, dovrebbe essere, evitare che il senato, grazie alla porcata di calderoli col premio di maggioranza su base regionale, possa essere ostaggio di un infame pluricondannato, della sua truppa di avvocati e del merdume razzista verde vestito.
Evitare anche che una regione importante come la Lombardia possa finire in mano alla sciuagurata lega nord che tanti danni ha fatto al paese.

Se per ottenere questo io, che sono comunista almeno quanto te, e che pur non essendo mai stato impegnato nel sindacato ho partecipato attivamente a parecchie delle battaglie sui diritti civili, devo allearmi con Monti, mi alleo con Monti.

Se vogliamo arrivare ad essere un paese normale la prima cosa da fare è impedire, democraticamente, che il mafiomassomignottbiscazzier possa condizionare ancora la nostra debole democrazia.
Una volta evitato questo pericolo ci sarà il tempo per le lotte di rivendicazione propriamente di sinistra, tipo una regolamentazione severa dei contratti a termine, cococo, cocopro e cocòeccecc, un fisco equo e progressivo come recita la costituzione, una seria lotta all'evasione fiscale, diritti di cittadinanza a migranti, tutela legale e civile per le coppie di fatto, possibilità per le coppie omosex di poter avere gli stessi diritti delle coppie etero, e tutte le altre rivendicazioni per cui si è lottatto per anni ed anni.

Io, come te, non mi sento bersaniano, ne' tantomeno reanziano, io mi considero più a sinistra di Ingroia (mi risulta odioso il suo rifiuto all'ONU dopo aver prima accettato il ruolo offertogli per la lotta alle malavite organizzate ed ai trafficanti di droga) e di Vendola messi insieme, ma io sono consapevole che in questo cakkio di paese NON E' POSSIBILE ottenere tutto e subito, lo abbiamo visto negli anni passati, con Prodi, che se è vero, come hai ben fatto notare, che è caduto per colpa dei mastella e dei buttiglione (sono ancora candidati tutteddue, per il salapuzio brianzolo), è anche vero che la maggioranza che appoggiava l'ex premier era troppo eterogenea e per nulla coesa, con tanti piccoli comunistini che trovavano distinguio anche sulle virgole.

Ci vuole tempo, ora ci sono altre priorità, poi verrà il momento per il socialismo reale, ora è troppo presto, in questo cakkio di paese ci son circa 3 o 4 milioni di persone che credono ad uno spudorato mentitore, ci credono perchè non hanno le conoscenze necesarie per rendersi conto delle menzogne, ed un altra manciata di milioni che lo vota per interesse, perchè promette la possibilità di fare quel cakkio che si vuole.


C'è il voto utile, in questo paese si, ed io penso di turarmi il naso e votare PD al Senato ed in Lombardia.


Segnala il messaggio
Top
  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: casa e libertà
MessaggioInviato: lunedì 11 febbraio 2013, 12:10 
saverio aloisio ha scritto:
oretta ha scritto:

pinco ha scritto:
Ma no, cosa dite? La casa e la proprietà privata, sono retaggio del passato e della demagogia! Pensate al sogno...un paese libero dai populismi della mentalità fascista, arroccata su una pretesa di diritto di sacralità della proprietà degli immobili, è giunta finalmente l'ora della rivoluzione comunista, il comitato dirigente, farà il bene delle masse, e l'esproprio e la collettivizzazione dei beni è necessaria, per estirpare la pretesa fascista di sentirsi "PADRONI" solo perché si ha pagato, spinti dalla cupidigia, di POSSEDERE. Sarà un onore per voi, masse piene di stupide bugie, il partito, vi rieducherà e capirete quali meraviglie vi attendono, in un paese moderno, dove la tolleranza e l'accoglienza per gli stranieri, saranno promossi, senza fobie per i diversi, nelle nuove scuole, si insegnerà ai bambini, che non esistono padri o madri, maschi o femmine! Tutti dovranno fare un percorso di crescita, sperimentando, provando, potranno crescere senza pregiudizi, etero, omosessuali, transgender, animalsessuali. Che meraviglia, da ogni parte del mondo, arriveranno nuove culture nuove lingue, una nuova storia si affaccia, una nuova era, senza grette tradizioni! La vera libertà , libertà dai pregiudizi del passato, dalla meschinità delle origini fasciste, di quello schifoso tempo in cui, gli italiani si sono macchiati di quelle ideologie che infarcivano le menti di concetti squallidi come italianità , origini storiche, indipendenza, autarchia, patria. L'assurda pretesa, di batter moneta e difendere i confini nazionali, come nel Medioevo . Si ma tutto questo sta per finire! Giornalisti, magistrati, esponenti della cultura, dello spettacolo, tutti gli illuminati stanno lavorando per la realizzazione, di questo sogno... Con tutti i mezzi, leciti o meno. Votate, votate! votate chiunque , basta che non votiate per il vecchio, per le destre, pittosto votate Giannino, semmai non votate. Ricordate il sogno!


il sogno che si è trasformato in incubo ed è durato un ventennio

adesso che coi ventenni ci siamo tolti lo sfizio diciamo basta e votiamo

ma il problema caso mai è per chi votare, non tutti sono ottimisti da dare ancora credito alla politica che ci hanno portato a questo livello di degrado ed ha permesso ad un dittatore di sgovernare per 20 lunghissimi e tremendi anni fino allo sfinimento delle classi medio basse portando invece ricchiezza a quelle che già ricche lo erano

ecco do ragione a te di votare chiunque escluso il massimo responsabile che ha ridotto l'italia e gli italiani ad una penosa macchietta

però detto onestamente occorre dotarsi di un naso che non percepisce più odori perchè la puzza che emana oggi la politica è insopportabile

tutti promettono dopo averci massacrato di tasse, parlano di voto utile e vorrebbero condizionare le nostre idee con lo spauracchio che torni il dittatore, senza però avere la capacità di contrastare i dittatori, dato che ci siamo cucciati il nano per un ventennio, come mussolini

mi chiedo quale sarebbe il risultato del mio voto utile quando poi il maggior partito a sinistra ha già fatto accordi con il centro , una volta alleato proprio con il dittatore?

allora un dubbio è lecito
se per esempio dò il mio voto al pd, questo poi lo divide con monti, ciò significherebbe che quanto fatto nel 2012 da monti è condivisibile, o no?
allora savè mi rivolgo a te
suggeriscimi quale possa essere una motivazione valida perchè cambi il mio voto per un partito che non rispecchia le mie idee e non condivide le mie aspettative, perchè nel qual ccaso il mio voto sarebbe utile solo a loro, ad alimentare lo spauracchio del ritorno del dittatore , la loro incapacità a contrastarlo, la vecchia politica che ti da qualcosina in cambio e si prende tutto anche i sogni e le speranze della gente

questo allora mi convince del contrarrio e il voto utile è quello dato a chi cerca di cambiare le cose, non mantenerle tali



Egregio pinco pallino, o se preferisce anonimino di turno, quì l'unico retaggio del passato è chi ancora non ha capito le menzogne di una sciagura umana che, come il peggior televenditore, promette mari e monti al prezzo di una gita fuori porta: comprando na batteria di pentole (votando il mafiomassomignottbiscazzierwannamarchi), lei si porta a casa anche un servizio di stoviglie (rimborso IMU).
Un set di posate (eliminazione IMU).
Una macchinetta per il caffe (eliminazione IRAP).
Una bicicletta (elimanzione IRPEF).
Una TV (eliminazione TARSU).
Una radiosveglia (non aumento dell'IVA), e se telefona in fretta (se va' a votare presto) , un bel condono fiscale e un condono edilizio, ma anche l'amnistia, che se di passaggio viene sfruttatata anche dal grandissimo mafiomassomignottbiscazzierwannamarchi è solo un caso, non c'è malizia dentro, non si fidi dei comunistazzi brutti mangiabambini che le voglion espropriare la casa per darla a zingari, migranti e coppie di froci (mi scuso coi gay, è solo per scendere al livello infimo di alcuni ipo-dotati).

Ma piantatela, idioti, solo una mandria di pecorume può credere, dopo 19 anni, di cui più di dieci da premier, al grosso pezzo di mmmmmmmmerda più truccato di Moira Orfei (e mi scuso anche con la simpatica Moira).



Carissima Oretta, evidentemente tu, e tanti altri "compagni", non vi rendete conto di quale è l'emergenza del Paese, quale è la priorità della nostra incompleta Democrazia.

Noi (itaGlia) non siamo un paese normale, noi abbiamo 4 mafie ed una chiesa (le maiuscole a chi le merita) che, con metodi logicamente diversi, influenzano in modo evidente il vivere civile ed il semplice esercizio democratico del voto.

La nostra priorità attuale è, dovrebbe essere, evitare che il senato, grazie alla porcata di calderoli col premio di maggioranza su base regionale, possa essere ostaggio di un infame pluricondannato, della sua truppa di avvocati e del merdume razzista verde vestito.
Evitare anche che una regione importante come la Lombardia possa finire in mano alla sciuagurata lega nord che tanti danni ha fatto al paese.

Se per ottenere questo io, che sono comunista almeno quanto te, e che pur non essendo mai stato impegnato nel sindacato ho partecipato attivamente a parecchie delle battaglie sui diritti civili, devo allearmi con Monti, mi alleo con Monti.

Se vogliamo arrivare ad essere un paese normale la prima cosa da fare è impedire, democraticamente, che il mafiomassomignottbiscazzier possa condizionare ancora la nostra debole democrazia.
Una volta evitato questo pericolo ci sarà il tempo per le lotte di rivendicazione propriamente di sinistra, tipo una regolamentazione severa dei contratti a termine, cococo, cocopro e cocòeccecc, un fisco equo e progressivo come recita la costituzione, una seria lotta all'evasione fiscale, diritti di cittadinanza a migranti, tutela legale e civile per le coppie di fatto, possibilità per le coppie omosex di poter avere gli stessi diritti delle coppie etero, e tutte le altre rivendicazioni per cui si è lottatto per anni ed anni.

Io, come te, non mi sento bersaniano, ne' tantomeno reanziano, io mi considero più a sinistra di Ingroia (mi risulta odioso il suo rifiuto all'ONU dopo aver prima accettato il ruolo offertogli per la lotta alle malavite organizzate ed ai trafficanti di droga) e di Vendola messi insieme, ma io sono consapevole che in questo cakkio di paese NON E' POSSIBILE ottenere tutto e subito, lo abbiamo visto negli anni passati, con Prodi, che se è vero, come hai ben fatto notare, che è caduto per colpa dei mastella e dei buttiglione (sono ancora candidati tutteddue, per il salapuzio brianzolo), è anche vero che la maggioranza che appoggiava l'ex premier era troppo eterogenea e per nulla coesa, con tanti piccoli comunistini che trovavano distinguio anche sulle virgole.

Ci vuole tempo, ora ci sono altre priorità, poi verrà il momento per il socialismo reale, ora è troppo presto, in questo cakkio di paese ci son circa 3 o 4 milioni di persone che credono ad uno spudorato mentitore, ci credono perchè non hanno le conoscenze necesarie per rendersi conto delle menzogne, ed un altra manciata di milioni che lo vota per interesse, perchè promette la possibilità di fare quel cakkio che si vuole.


C'è il voto utile, in questo paese si, ed io penso di turarmi il naso e votare PD al Senato ed in Lombardia.



pensare che un accordo con monti mi riporti l'art. 18, che gli esodati abbiano quello che spetta loro, si possa andare in pensione in epoca decente, che le mie tasse non andranno in mano alle banche è da folli anzi la mia convinzione è che l'accordo con monti porti alla stessa situazione del governo prodi con la differenza che la cricca di monti ha già governarno col nano in tempi non certo remoti

rispetto le tue idee e un pò invidio il coraggio di votare sta gentaglia, invidio anche le tue certezze, logiche ma credimi è più forte di me non ce la faccio anche perchè sono convinta che stavolta il nano non avrà la maggioranza del 2008 per cui non potrà fare danni
mi preoccupa invece monti che adesso sta tirando fuori la sua vera identità, un liberista che appoggia le banche, che parla di ririririformare ancora le pensioni , che oggi vorrebbe togliere quello che ieri ha imposto non da assolutamente garanzie e il programma del pd avrà uno stravolgimento totale che neppure il buon vendola resisterà e lo faranno fuori perchè quello che conta per sta gente è lo spartirsi le poltrone (il pd sulla carta l'ha già fatto) e non ci illudiamo che sia rimasto qualcosa della vecchia politica di berlinguer

questo è quello che vedo per il futuro e spero di sbagliare, ma il mio voto lo voglio dare a chi mi ispira speranza anche se ripeto ingoia ha tutti i limiti che la politica impone compreso lo sbarramento per andare in parlamento , ma il programma e le idee che porta avanti sono le mie

anche io a milano voterei ambrosoli, perchè è l'uomo giusto come pisapia e ce la farà anche senza il voto disgiunto di alcuni montiani

la lega è morta e con essa tutti i loro componenti, quindi maroni e company dovranno inventarsi qualche altra stronzata per rimanere a galla
il resto sono chiacchiere


Segnala il messaggio
Top
  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: casa e libertà
MessaggioInviato: lunedì 11 febbraio 2013, 12:54 
la democrazia non è chiacchiera e quei tre o quattro milioni di persone ( che dice il tuo kompagno ) e hanno vinto le precedenti elezioni erano un pò di più penso. queste altre elezioni che verranno saranno da vedere ancora chi le vincerà comunque sia dovrebbero essere democratiche nessuno dice a voi dove mettere la crocetta sul partito voi invece denigrate le altre idee giuste o sbagliate solo voi siete nel giusto tutti gli altri sono tutti pecoroni perchè non votano falce e martello questa è la grossa differenza la metà degli italiani è stupida


Segnala il messaggio
Top
  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: casa e libertà
MessaggioInviato: lunedì 11 febbraio 2013, 13:30 
Ospite ha scritto:
la democrazia non è chiacchiera e quei tre o quattro milioni di persone ( che dice il tuo kompagno ) e hanno vinto le precedenti elezioni erano un pò di più penso. queste altre elezioni che verranno saranno da vedere ancora chi le vincerà comunque sia dovrebbero essere democratiche nessuno dice a voi dove mettere la crocetta sul partito voi invece denigrate le altre idee giuste o sbagliate solo voi siete nel giusto stutti gli altri sono tutti pecoroni perchè non votano falce e martello questa è la grosa differenza la metà degli italiani è stupida



nè pecoroni, nè stupidi, ma sicuramente creduloni visti i risultati

eppoi quando parli di metà degli italiani ti sei cristallizzato al 2008, ed oggi per fortuna molte cose sono cambiate, si è sfasciato il pdl e lega dimesso un governo (chissà perchè???), ne abbiamo subito uno tecnico ed ora finalmente la speranza che qualcosa cambi

noi non costringiamo nessuno a votare a sinistra, ma tu lasciaci la possibilità di critica e sperare che il prossimo governo ci faccia dimenticare i guai passati


Segnala il messaggio
Top
  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: casa e libertà
MessaggioInviato: lunedì 11 febbraio 2013, 16:03 
Ospite ha scritto:
la democrazia non è chiacchiera e quei tre o quattro milioni di persone ( che dice il tuo kompagno ) e hanno vinto le precedenti elezioni erano un pò di più penso. queste altre elezioni che verranno saranno da vedere ancora chi le vincerà comunque sia dovrebbero essere democratiche nessuno dice a voi dove mettere la crocetta sul partito voi invece denigrate le altre idee giuste o sbagliate solo voi siete nel giusto tutti gli altri sono tutti pecoroni perchè non votano falce e martello questa è la grossa differenza la metà degli italiani è stupida



Io non le ho mai detto di mettere la croce sulla falce e martello, penso che sia meglio restare soli che esser male accompagnati ;) , io stò criticando il mafiomassomignottbiscazzier partito ed il salapuzio brianzolo proprietario del marchio PDL , mentre lei lo difende.

Non mi interessa convincerla a votare il partito per cui voto io, non ho molta considerazione per gli anonimi, non mi piace la gente che non ha il coraggio delle proprie idee, non mi piace lei.


Metà degli itaGliani?
Suvvia, capisco l'entusiasmo ma dicendo queste cose si espone al ridicolo.

Ammetto di esser sempre stato assai scarso in matematica, per non dire che ero un somaro, ma aiutandomi con una calcolatrice un paio di conti riesco a farli:
se in itaGlia gli aventi diritto al voto sono circa 51 milioni (penso di fare una stima per eccesso, forse sono un po' di meno) , e di questi 51 milioni si reca a votare solo il 70%, i votanti totali sono 35.7 milioni.

Se su un totale di 35.7 milioni di voti utili solo il 22% da la preferenza al mafiomassomignottbiscazzierwannamarchi, allora NON SONO la metà degli itaGliani, ma una cifra decisamente più bassa, cioè un po' meno di 8 milioni di cittadini, il che, su una popolazione di 60 milioni, vuol dire che crede in lui più o meno il 13%.

8 milioni di cittadini votano il mafiomassomignottbiscazzierwannamarchi, tra questi credo ci siano un buon 4 milioni che non hanno, per svariati motivi, la possibilità di rendersi conto delle menzogne (dal 1994 ad oggi son sempre le stesse) che spaccia.

Un altra parte di questi, forse un paio di milioni, lo vota per interessi personali, per poter fare i comodi sua sperando in condoni, ne restano circa 2 milioni di veramente berlusconiani.

Di che categoria fa' parte non mi interessa, come non mi interessa convincerla a votare PD, SEL, rivoluzione civile, Ingroia o Grillo, come ebbi a scrivere qualche giorno addietro se lei ci crede voti a wanna marchi.

NB: vada a votare la mattina presto, se il suo idolo dovesse, come dice, vincere le elezioni, farà recapitare nelle case del primo milione di cittadini che si è recato alle urne un bel vassoio di maritozzi


Segnala il messaggio
Top
  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: casa e libertà
MessaggioInviato: lunedì 11 febbraio 2013, 16:19 
oretta ha scritto:


pensare che un accordo con monti mi riporti l'art. 18, che gli esodati abbiano quello che spetta loro, si possa andare in pensione in epoca decente, che le mie tasse non andranno in mano alle banche è da folli anzi la mia convinzione è che l'accordo con monti porti alla stessa situazione del governo prodi con la differenza che la cricca di monti ha già governarno col nano in tempi non certo remoti

rispetto le tue idee e un pò invidio il coraggio di votare sta gentaglia, invidio anche le tue certezze, logiche ma credimi è più forte di me non ce la faccio anche perchè sono convinta che stavolta il nano non avrà la maggioranza del 2008 per cui non potrà fare danni
mi preoccupa invece monti che adesso sta tirando fuori la sua vera identità, un liberista che appoggia le banche, che parla di ririririformare ancora le pensioni , che oggi vorrebbe togliere quello che ieri ha imposto non da assolutamente garanzie e il programma del pd avrà uno stravolgimento totale che neppure il buon vendola resisterà e lo faranno fuori perchè quello che conta per sta gente è lo spartirsi le poltrone (il pd sulla carta l'ha già fatto) e non ci illudiamo che sia rimasto qualcosa della vecchia politica di berlinguer

questo è quello che vedo per il futuro e spero di sbagliare, ma il mio voto lo voglio dare a chi mi ispira speranza anche se ripeto ingoia ha tutti i limiti che la politica impone compreso lo sbarramento per andare in parlamento , ma il programma e le idee che porta avanti sono le mie

anche io a milano voterei ambrosoli, perchè è l'uomo giusto come pisapia e ce la farà anche senza il voto disgiunto di alcuni montiani

la lega è morta e con essa tutti i loro componenti, quindi maroni e company dovranno inventarsi qualche altra stronzata per rimanere a galla
il resto sono chiacchiere



Orè,
può fare ancora danni, parecchi danni, può bloccare il senato rendendo impossibile approvare qualsiasi riforma.

Basta che la coalizione tra pdl e lega al nord, e pdl e partiti meridionalisti al sud, vinca in Sicilia, Campania e Lombardia ed al Senato le maggioranze saranno impossibili.

Secondo me è ancora troppo presto per poter esser "comunisti" intransigenti, almeno per queste elezioni è il caso di turarsi il naso e scegliere il male minore.
Ricordati che se, come sembra, la lista di Ingroia non dovesse superare la soglia dell'8%, il vostro voto sarebbe inutile, solo un voto di protesta che non è servito a migliorare la qualità della vita dei lavoratori (articolo 18), nè dei pensionati (riforma delle pensioni), mentre se nella maggioranza risultata vincente alle elezioni ci fossero anime della sinistra critica, allora se anche non si ottenesse il massimo possibile si potrebbe ottenere decisamente di più del nulla che si otterrebbe restando fuori dal parlamento.


Segnala il messaggio
Top
  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: casa e libertà
MessaggioInviato: lunedì 11 febbraio 2013, 17:03 
saverio aloisio ha scritto:
oretta ha scritto:


pensare che un accordo con monti mi riporti l'art. 18, che gli esodati abbiano quello che spetta loro, si possa andare in pensione in epoca decente, che le mie tasse non andranno in mano alle banche è da folli anzi la mia convinzione è che l'accordo con monti porti alla stessa situazione del governo prodi con la differenza che la cricca di monti ha già governarno col nano in tempi non certo remoti

rispetto le tue idee e un pò invidio il coraggio di votare sta gentaglia, invidio anche le tue certezze, logiche ma credimi è più forte di me non ce la faccio anche perchè sono convinta che stavolta il nano non avrà la maggioranza del 2008 per cui non potrà fare danni
mi preoccupa invece monti che adesso sta tirando fuori la sua vera identità, un liberista che appoggia le banche, che parla di ririririformare ancora le pensioni , che oggi vorrebbe togliere quello che ieri ha imposto non da assolutamente garanzie e il programma del pd avrà uno stravolgimento totale che neppure il buon vendola resisterà e lo faranno fuori perchè quello che conta per sta gente è lo spartirsi le poltrone (il pd sulla carta l'ha già fatto) e non ci illudiamo che sia rimasto qualcosa della vecchia politica di berlinguer

questo è quello che vedo per il futuro e spero di sbagliare, ma il mio voto lo voglio dare a chi mi ispira speranza anche se ripeto ingoia ha tutti i limiti che la politica impone compreso lo sbarramento per andare in parlamento , ma il programma e le idee che porta avanti sono le mie

anche io a milano voterei ambrosoli, perchè è l'uomo giusto come pisapia e ce la farà anche senza il voto disgiunto di alcuni montiani

la lega è morta e con essa tutti i loro componenti, quindi maroni e company dovranno inventarsi qualche altra stronzata per rimanere a galla
il resto sono chiacchiere



Orè,
può fare ancora danni, parecchi danni, può bloccare il senato rendendo impossibile approvare qualsiasi riforma.

Basta che la coalizione tra pdl e lega al nord, e pdl e partiti meridionalisti al sud, vinca in Sicilia, Campania e Lombardia ed al Senato le maggioranze saranno impossibili.

Secondo me è ancora troppo presto per poter esser "comunisti" intransigenti, almeno per queste elezioni è il caso di turarsi il naso e scegliere il male minore.
Ricordati che se, come sembra, la lista di Ingroia non dovesse superare la soglia dell'8%, il vostro voto sarebbe inutile, solo un voto di protesta che non è servito a migliorare la qualità della vita dei lavoratori (articolo 18), nè dei pensionati (riforma delle pensioni), mentre se nella maggioranza risultata vincente alle elezioni ci fossero anime della sinistra critica, allora se anche non si ottenesse il massimo possibile si potrebbe ottenere decisamente di più del nulla che si otterrebbe restando fuori dal parlamento.


vero savè quanto dici, ma il problema mio sono i se che riporti tu
ingroia aveva proposto anche un patto di desistenza per il senato, ma bersani si è fatto due conti ed ha preferito monti perchè pensa di avere con lui più voti e quindi seggi a disposizione
forse contava anche sul nostro grande senso di responabilità al voto utile come già successo con veltroni (che ha perso ugualmente) , ma personalmente mi sono stancata di fare la quarta gamba del pd perchè con costoro non ho nulla da spartire , men meno le idee e i programmi politici
quindi il mio voto va altrove

.....e non dimentichiamoci di grillo che potrebbe stravolgere i discorsi che abbiamo fin qui fatto


Segnala il messaggio
Top
  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: casa e libertà
MessaggioInviato: mercoledì 13 marzo 2013, 6:15 
minch ia a rileggere ... avevate ragione, ingroia non e' arrivato alla soglia, berlusconi ha il senato, grillo vi ha rotto il cu lo e voi silenzio tombale!


Segnala il messaggio
Top
  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 15 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Puoi aprire nuovi argomenti
Puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010
[ Time : 0.393s | 16 Queries | GZIP : Off ]